Il consulente finanziario cambia veste

 

Il settore dell’advisory cambia volto: è in continua evoluzione e il consulente finanziario indipendente, una figura ancora di nicchia, rappresenta un cambio di rotta come punto di riferimento per la tutela dei propri risparmi.

In Italia, oggi, gli iscritti all’apposita sezione dell’Albo dei Consulenti Finanziari Autonomi risultano circa 300, professionisti che al pari di avvocati e commercialisti si fanno remunerare esclusivamente a parcella dal cliente e non devono avere alcun legame con le banche o gli intermediari e quindi non percepire benefici nel consigliare un investimento piuttosto che un altro.

“Il consulente finanziario indipendente lavorando in totale autonomia riesce a consigliare ai propri clienti le scelte di investimento più oculate e mirate valutando le soluzioni di investimento più adatte al profilo del cliente, nell’ottica di soddisfarne le esigenze sia in termini di rendimento che di rischio” – afferma Gianluca Sidoti, classe ‘91, consulente finanziario e CEO di The Wealth Company International, società con sede a Dubai che aiuta imprenditori, manager e liberi professionisti come avvocati, commercialisti e medici a proteggere ed incrementare il proprio capitale. La clientela è molto variegata ed internazionale e arriva dalla Svizzera, Inghilterra, Germania, Spagna, ma anche dagli Emirati, dall’Australia, fino a Panama.

Originario di San Benedetto del Tronto, Gianluca Sidoti si avvicina al mondo degli investimenti finanziari quando si trasferisce a Roma per frequentare l’Università, e inizia ad investire i soldi guadagnati durante l’adolescenza per mantenersi agli studi. La Laurea in Economia e Gestione delle Imprese, un Master in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari e diverse esperienze in società di Consulenza tra Malta e Londra lo portano nel 2017 a dar vita a TraDetector, un servizio di educazione e advisory finanziaria attraverso cui condivide la sua operatività sui Mercati Finanziari.

Oltre 25.000 persone formate con TraDetector. “Il mio obiettivo è quello di condividere una sana e sostenibile cultura economico- finanziaria”

Secondo un’analisi recente eseguita da Standard and Poor’s e Banca Mondiale, in Italia solo 26 persone su 100 conoscono le basi della finanza, gli italiani sono al 63esimo posto nel mondo per educazione finanziaria e l’analfabetismo finanziario nel nostro paese raggiunge i ¾ della popolazione.

“La mancanza di alfabetizzazione finanziaria in Italia è la causa che porta il risparmiatore medio ad affidare i risparmi alla prima banca che trova sotto casa, senza preoccuparsi delle basse rendite, a volte addirittura negative, e degli alti costi di gestione”- afferma Gianluca Sidoti – Per questo motivo, abbiamo deciso di sviluppare TraDetector, società di formazione e divulgazione finanziaria che comprende una community di oltre 700 investitori che replicano autonomamente varie operatività da ogni parte del mondo gestendo il proprio denaro semplicemente attraverso l’home banking”.

Per migliorare la propria consapevolezza finanziaria TraDetector offre oltre 30 percorsi di formazione finanziaria suddivisi per argomento e un Master in Finanza Personale accreditato e riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero dello Sviluppo Economico.

“Dall’inizio dell’anno sono oltre 10.000 le persone che si sono avvicinate al mondo dell’economia e della finanza attraverso il sito www.tradetector.academy e oltre 25.000 persone hanno seguito i nostri percorsi di formazione” – spiega Gianluca Sidoti. +850% di fatturato in soli due anni, oltre 700 clienti provenienti da Svizzera, Inghilterra, Emirati, Australia e Panama gestiti da remoto: la significativa crescita di The Wealth Company International

Dopo aver conseguito un Master of Science in International Business a Londra alla Hult International Business School, Gianluca Sidoti comincia a lavorare tra Malta ed il Regno Unito per poi decidere di dar vita a The Wealth Company International, con headquarter a Dubai ma con clienti internazionali che arrivano da Italia, Svizzera, Inghilterra, Emirati, Australia fino a Panama.

Nata nel 2017, la sua mission è quella di aiutare risparmiatori ed investitori a proteggere ed incrementare il proprio capitale.

“In un momento di smarrimento, di incertezza come quello vissuto durante la pandemia, molte persone, chiuse tra le quattro mura domestiche, hanno sentito la necessità di capire come gestire i propri risparmi ed hanno sentito più forte che mai il bisogno di affidarsi a un professionista in grado di guidarli” – afferma Sidoti – a compiere scelte di investimento più oculate e lungimiranti”.

“Con la mia recente abilitazione alla professione di Consulente Finanziario Indipendente, il mio traguardo è quello di promuovere questa nuova attività con tutti i giovani appassionati di economia e finanza, attraverso un percorso completo di formazione, il Master in Finanza Personale (www.masterinfinanzapersonale.com), che prepara al superamento dell’esame indetto dall’OCF, l’Organismo di tenuta e vigilanza dei Consulenti Finanziari ed al contempo – prosegue Sidoti – continuare a divulgare una corretta educazione finanziaria per accrescere la consapevolezza dei risparmiatori italiani nella gestione delle proprie risorse economiche.