Al via il corso sull’open innovation

 

Secondo i dati che emergono dagli studi realizzati dagli Osservatori Startup Intelligence e Digital Transformation Academy e dall’Osservatorio Startup Hi-tech, promossi dalla School of Management del Politecnico di Milano, un’ampia parte delle grandi aziende italiane (ben il 78%) e il 53% delle piccole e medie imprese adotta pratiche di open innovation. Una tendenza evidenziata anche dal nuovo Report Open Innovation Outlook Italy 2021 – realizzato da Mind the Bridge con il supporto di SMAU che sottolinea come siano soprattutto le aziende del settore Energia ad avere approcci più completi al tema. Tra i settori in cui l’Open Innovation viene ampiamente utilizzata spiccano anche l’oil&Gas, multi-utilities, il comparto bancario-assicurativo, automotive, trasporti, food, distribuzione e Telco, settore tra i primi ad aver intuito i benefici di questo approccio.
Si inserisce in questo scenario in continuo mutamento anche Onde Alte (https://www.ondealte.com/), società benefit di innovazione sociale che offre servizi di consulenza, formazione e open innovation ad aziende e sistema educativo con l’obiettivo di alzare il livello di consapevolezza e di azione verso le tematiche sociali della cittadinanza attiva, del valore condiviso e del bene comune.

“L’Open Innovation è per noi un tema molto importante in cui crediamo profondamente perché è la risposta giusta alle nuove sfide del mercato, ma non solo. Infatti, rispetto anche ai recenti avvenimenti, l’Open Innovation deve essere lo strumento per cercare percorsi alternativi e sviluppare nuove soluzioni.” – racconta Massimiliano Ventimiglia, founder della società Onde Alte. “Per questo motivo crediamo e sosteniamo sempre iniziative in cui c’è anche una ricaduta positiva sulle persone e sull’ambiente in cui viviamo perché siamo convinti che il proposito e l’impatto di ciò che facciamo siano la vera essenza delle azioni capaci di generare un miglioramento e cambiamento positivo”

Il corso di Open Innovation di Onde Alte con Feltrinelli

In un momento di grande incertezza, è necessario restare continuamente (in)formati cercando un equilibrio sano e sostenibile tra le crescenti capacità della tecnologia e le esigenze umane. Solo questa alchimia può creare vera innovazione e per farlo è indispensabile la formazione.
Per questo motivo Onde Alte, per approfondire i benefici dell’Open Innovation, terrà un corso con Feltrinelli Education (https://www.feltrinellieducation.it/), la prima piattaforma di lifelong learning lanciata da un editore con l’idea di mettere in relazione i migliori talenti del mondo culturale, artistico, economico e scientifico con i più moderni format di formazione professionalizzante.

Il corso di Open Innovation sarà in formato digitale, da mercoledì 19 maggio a sabato 5 giugno 2021, per una durata complessiva di 16 ore (di cui 12 ore di lezioni digitali live e 4 ore di studio). La formazione sarà incentrata nella prima parte sui paradigmi dell’Open Innovation e i benefici rispetto all’innovazione tradizionale (“Closed Innovation”).
La seconda parte, invece, sarà dedicata alla sperimentazione attraverso la progettazione di una strategia aziendale di Open Innovation.