Nel 2020 Amazon ha assunto quasi tremila persone in Italia

Amazon nel 2020 ha creato più di 2.600 posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia, dando occupazione a più di 9.500 dipendenti in tutto il Paese: dagli ingegneri e sviluppatori di software agli esperti Cloud e giovani alla prima esperienza.

Le opportunità lavorative hanno riguardato più di 40 sedi in tutta Italia: presso gli uffici corporate di Milano, i centri di sviluppo di Torino e Asti, i data center in Lombardia, il servizio clienti di Cagliari, i centri di distribuzione, i depositi di smistamento e magazzini dislocati sul territorio, dal nord al sud Italia. Sono previsti per questi lavoratori anche benefit, opportunità di carriera e di miglioramento della propria istruzione, inclusi programmi innovativi come Career Choice che anticipa il 95% del costo delle rette e dei libri di testo per i corsi professionali scelti dai dipendenti, e programmi di congedo parentale all’avanguardia nel settore. Nel settore logistico il salario di ingresso degli operatori Amazon è di 1.550 euro lordi mensili.

“Amazon è un potente motore di crescita per l’economia italiana”, afferma Mariangela Marseglia, VP Country Manager Amazon.it e Amazon.es. “Attraverso l’innovazione, gli investimenti e la creazione di posti di lavoro, stiamo contribuendo a trasformare il potenziale economico delle comunità urbane e rurali in tutta Italia. Abbiamo investito molto nell’economia italiana e nelle sue persone, impiegando direttamente quasi diecimila risorse di talento che ricevono fin dal primo giorno una retribuzione competitiva e benefit, e creando, secondo studi indipendenti, 120.000 posti di lavoro aggiuntivi attraverso effetti indiretti. I nostri crescenti investimenti nel “Piano Italia” sono volti a costruire l’infrastruttura digitale e fisica per fornire prodotti e servizi a milioni di clienti italiani e ad aiutare lo sviluppo digitale di oltre 14.000 piccole e medie imprese italiane. Li consideriamo una risorsa per accelerare la trasformazione digitale del Paese e sostenere l’economia italiana nella fase di ripresa”, aggiunge Mariangela Marseglia.

Di pari passo ad investimenti e creazione di posti di lavoro, Amazon continua supportare le PMI italiane che desiderano avviare una propria attività, digitalizzarne una esistente o incrementare il proprio giro d’affari attraverso diversi programmi come “Vendere su Amazon”, “Logistica di Amazon”, e attraverso il nuovo programma di formazione “Accelera con Amazon” che, gratuitamente, stimolerà la crescita e la digitalizzazione di oltre 10.000 piccole imprese in tutta Italia.

“La significativa crescita della nostra rete logistica e il numero crescente delle persone di talento impegnate nelle diverse attività dimostrano il nostro impegno nell’innovare per conto dei clienti, delle piccole imprese e sviluppatori italiani.” osserva Stefano Perego, Vice Presidente Amazon Operations per l’Europa.