Giornalisti: opportunità lavorative negli enti pubblici

 

di Stefania Nigretti

Se sei iscritto all’Ordine dei giornalisti della Lombardia come professionista o pubblicista e se sei in possesso di un Isee non superiore a ventiduemila euro, puoi seguire un corso online gratuito per ottenere incarichi in enti pubblici. Questo grazie all’accordo tra l’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Anci Lombardia (associazione dei Comuni lombardi) e PoliS-Lombardia (istituto per il supporto alle politiche della Regione).

“Questa intesa dimostra la sensibilità dell’Ordine sulla gravissima congiuntura del mercato del lavoro giornalistico”, dice Alessandro Galimberti, presidente di OgL “e intende riportare la professione al centro dell’informazione degli enti pubblici. Per questo è necessario fornire ai colleghi formazione adeguata attraverso corsi focalizzati ma dare anche opportunità effettive di reingresso nel mondo del lavoro. In questo senso la partnership con Anci Lombardia e PoliS Lombardia è fondamentale: al termine dei corsi, Comuni, consorzi di Comuni e aziende sanitarie regionali metteranno a disposizione stage con la finalità di assorbire le nuove professionalità formate”.

Il corso ha dunque la finalità di ampliare e aggiornare le competenze dei giornalisti in tema di comunicazione pubblica per integrarli come responsabili o addetti agli uffici stampa degli enti pubblici partner del progetto.

La frequenza del corso è di 60 ore, di cui 12 come stage in un ente pubblico, con teoria e pratica, laboratori, case histories e testimonianze. Le materie del corso sono: la comunicazione digitale, la gestione dei social network, le tecniche di gestione di un ufficio stampa, la deontologia dei giornalisti, la privacy e la trasparenza, cenni sulla storia delle amministrazioni pubbliche, le leggi della P.A. e quelle dell’editoria, la legge 150/200 e il Contratto di lavoro degli enti locali, il Codice degli appalti, l’analisi dei bilanci della P.A. e le regole della finanza pubblica, gli open data, i dati statistici, amministrativi e le fonti, laboratori di ufficio stampa, il management sanitario e l’organizzazione sul territorio, la legislazione sanitaria e l’informazione nelle emergenze sanitarie. Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato di specializzazione.

Per accedere al corso bisogna essere in regola con i pagamenti delle quote annuali e con i crediti formativi triennali (Legge 148/2011 e Dpr 137/2012). Dati anagrafici, numero di tessera, codice fiscale e copia dell’Isee possono essere presentati fino a lunedì 22 febbraio all’indirizzo: giornalisti.pa.lombardia@odg.mi.it.