Al via il corso sull’hospital risk management

Il risk manager ha un ruolo determinante, all’interno delle strutture sanitarie pubbliche e private, nella lotta al Coronavirus. L’Istituto di Management della Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant’Anna,  in collaborazione con Cineas, infatti organizza il corso  di  Alta Formazione  in  Hospital Risk Management. Il corso contribuisce alla qualificazione dei professionisti che operano nell’ambito del risk management, della qualità e sicurezza delle cure nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche e private, in base a quanto previsto dalla Legge 8 marzo 2017, n. 24.

Inoltre, il corso è rivolto al personale che si occupa di controllo di gestione, affari legali, ascolto e mediazione, formazione, ingegneria clinica, ingegneria gestionale, comunicazione, direzione medica e direzione infermieristica, farmacia ed information technology. Il percorso può offrire un’opportunità di specializzazione a professionisti non ospedalieri che operano in settori connessi alla sanità, come: assicuratori, broker, avvocati, ingegneri clinici e gestionali, mediatori, farmacisti, ingegneri e tecnici informatici.

Tra le novità di quest’anno, frutto della collaborazione tra Cineas e la Scuola Sant’Anna, sono stati introdotti i seguenti argomenti: la statistica applicata alla gestione del rischio sanitario e i modelli qualitativi di valutazione delle strutture sanitarie, con applicazioni pratiche. Restano confermate le macroaree del corso: cultura del rischio, strumenti e metodi, Clinical Governance e comunicazione, cyber sicurezza in sanità e responsabilità professionale e gestione del rischio assicurativo. mula didattica: 170 ore di formazione complessive, in modalità smart learning (circa il 70% delle lezioni si svolgerà a distanza), per 10 CFU. 

Per maggiori informazioni: https://www.cineas.it/master/master-in-hospital-risk-management/