Crescono le richieste di digital analyst

Di Robert Hassan

Da una ricerca condotta da Hays, società attiva nel recruitment specializzato, emerge che i profili sales & marketing più ricercati dai recruiter nei prossimi anni saranno: i digital analyst con il 91,6% delle preferenze, mentre al secondo posto si trovano i digital strategist (88,5%) e al terzo i web content strategist (84,1%). Seguono nella classifica, a quasi pari merito, il digital crm manager e il digital content manager con una percentuale rispettivamente dell’82,7% e dell’82,2% e, infine, l’e-commerce manager (81,6%). La ricerca, effettuata su un panel di 700 professionisti italiani nel settore sales e marketing, evidenzia, inoltre, che la richiesta di professionisti digital friendly sarà in futuro sempre più massiccia: per il 48,6% del campione, il marketing consultant si specializzerà in Intelligenza Artificiale, mentre per il 45,4% degli intervistati nasceranno figure esperte nella customer experience, quindi professionisti votati alla creazione di esperienze di acquisto, soprattutto online, sempre più personalizzate per il consumatore. In futuro, inoltre, la diffusione sempre più capillare degli analytics, strumenti utili per raccogliere grandi quantità di dati, implicherà una forte richiesta di figure professionali altamente specializzate, in grado di leggere, analizzare e aggregare i big data in modo strategico per l’azienda.

Per il 67,3% del campione intervistato da Hays, la domanda di professionisti sales & marketing aumenterà, con focus sempre sulle figure capaci di ricoprire le nuove mansioni legate alle tecnologie digitali. Tuttavia, è da notare che, a causa del rapido sviluppo tecnologico, attualmente le skill maggiormente richieste dalle aziende sono difficilmente reperibili sul mercato del lavoro e questa tendenza è destinata ad aumentare ulteriormente nel corso dei prossimi anni. I datori di lavoro faticheranno sempre di più a trovare professionisti adeguatamente qualificati da inserire in organico e, secondo otto professionisti su 10, anche il settore sales & marketing non sarà immune a questo trend.

La ricerca rileva inoltre che, secondo il 53% del campione, entro i prossimi 10 anni, potrebbero sparire tra il 20% e il 50% delle attuali professioni del settore, sostituite da figure più digital. Saranno soprattutto i profili meno specializzati a perdere importanza: secondo il 38,9% del campione intervistato potrebbe scomparire il key account manager tradizionale, oltre al marketing specialist (29,7%) e al sales manager (28,4%), entrambi senza competenze digital. Per il 25% è in bilico anche il brand e product manager tradizionali.