Si cerca un marketing specialist

di Stefania Nigretti

PagePersonnel cerca un performance marketing specialist per conto di una società che opera nel mondo FinTech, la tecnologia avanzata dell’informazione e della comunicazione messa al servizio della finanza.

In particolare, si ricerca una figura con tre o quattro anni di esperienza nell’ambito FinTech, chiamata a partecipare alle strategie di comunicazione digitale per aumentare il traffico e la notorietà del brand (brand awareness), capace di progettare, gestire e monitorare attraverso appropriati Key Performance Indicators (KPI), indicatori essenziali di prestazione, le campagne di SEO/SEM e e-mail marketing. Al candidato, che sarà inserito nel dipartimento marketing, sono richiesti spiccate doti analitiche e inglese fluente parlato e scritto.

La figura dello specialista in “marketing dei risultati” (questa la traduzione a calco di performance marketing) in ambito finanziario è emersa negli ultimi anni. È ritenuta ormai indispensabile per monitorare i risultati dell’interazione digitale con gli investitori, per capire se c’è un “ritorno sull’investimento” (ROI), ed è complementare rispetto alla figura di chi si occupa di brand marketing. Chi scrive contenuti si affianca allo specialista di performance marketing, che sa renderli “performanti” ai fini di una moltiplicazione del traffico; mentre lo specialista di performance marketing è tenuto ad avere ben presenti e a rispettare i valori legati al marchio che danno forza alla percezione del brand e alla sua reputazione.

Anche l’universo della finanza italiana, benché in ritardo rispetto ad altri ambiti, è investito dalla rivoluzione digitale, con i suoi strumenti sofisticati che hanno trasformato radicalmente il settore generando qualche preoccupazione e dando luogo a nuove opportunità. È stato avviato un processo di digitalizzazione avanzata diretta per ora a target mirati ma destinata ad ampliarsi negli anni futuri. Nelle interazioni gli investitori digitali utilizzano il computer, il tablet e, sempre più spesso, lo smartphone. Le campagne tradizionali, le dinamiche praticate per decenni, perdono terreno: ora i social media, che consentono contatti rapidi e immediati, fanno la parte del leone.

Per approfondire il tema dei grandi cambiamenti in atto nei servizi bancari e finanziari, rivolto agli studenti della materia, agli esperti del settore e a un pubblico più vasto che desideri essere informato in modo chiaro ed essenziale, consiglio il manuale di Roberto Ferrari L’era del FinTech – La rivoluzione digitale nei servizi finanziari. Il testo è arricchito del contributo di dieci opinion leader internazionali, banker digital, fondatori di startup FinTech e venture capitalist del settore.